Sospeso o a terra: quale mobile bagno scegliere?

Il mobile da bagno può essere un complemento funzionale e contenitivo o un elemento puramente estetico: vediamo come orientarsi tra le opzioni.

In questo post cercheremo di aiutarti a capire se per il tuo bagno è meglio scegliere un mobile sospeso o a terra, non soltanto in base a parametri come le dimensioni dell’ambiente e gli spazi a disposizione (il tuo bagno è particolarmente piccolo? Prova a cercare qualche ispirazione). Se ti stai chiedendo se scegliere un mobile sospeso o a terra, la risposta quindi è: dipende, come sempre da diversi fattori. 

Attenzione al peso!
Una premessa doverosa: è molto importante che prima di scegliere il mobile da bagno tu chieda agli installatori se la parete che lo ospiterà può sostenere il peso di una composizione sospesa. In caso contrario, infatti, la scelta sarà obbligata: dovrai optare per una soluzione a terra, magari con piedini alti se non ami che il mobile sia proprio attaccato al pavimento. Se sei in fase di ristrutturazione, verifica quindi che il muro sia sufficientemente rinforzato: è possibile installare mobili sospesi anche su pareti in cartongesso, purché dietro di esse siano state predisposte delle barre di legno. 

Detto questo, andiamo ad approfondire vantaggi e svantaggi delle due opzioni per capire quale di esse fa al caso tuo. 

Il mobile da bagno sospeso: pro e contro

Pro:

  • È una soluzione leggera e lineare per chi ama i minimi ingombri.
  • È più comodo per la pulizia del pavimento.
  • È perfetto nei bagni piccoli se non si vuole appesantire l’ambiente.

Contro:

  • Il suo peso grava sulla parete e non può essere installato in tutti i casi (come dicevamo nel paragrafo precedente).
  • Offre un minor spazio contenitivo.
  • Costringe a forare le piastrelle della parete.
La Collezione Nyù ha basi visivamente leggere e minimal: 21,3 cm di altezza per quella più bassa con un cassetto (in
alternativa a quella da 45 cm). Perfetta per chi ama le linee pulite e il design rigoroso.
La Collezione Nyù ha basi visivamente leggere e minimal: 21,3 cm di altezza per quella più bassa con un cassetto (in alternativa a quella da 45 cm). Perfetta per chi ama le linee pulite e il design rigoroso.

Conosci NYÙ?
Scopri la collezione | Guarda la modularità

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di prevedere un top sospeso con lavabo abbinato a delle basi sospese a un’altezza inferiore. In questo caso i cassetti sono pienamente utilizzabili (non c’è l’ingombro dello scarico che ruba spazio) | Collezione Dolcevita (basi sospese h 38 cm).
La Collezione Dolcevita, con la sua iconica anta ondulata, prevede basi sospese da 38 cm, sia portalavabo che laterali, ed è disponibile solo in versione sospesa.

Conosci DOLCEVITA?
Scopri la collezione | Guarda la modularità

Il mobile da bagno a terra: pro e contro

Pro:

  • Non ha problemi di peso, perché poggia a pavimento.
  • Non è necessario forare le piastrelle: un vantaggio soprattutto quando a rivestimento c’è gres o marmo.
  • Sfrutta tutto lo spazio contenitivo in altezza.

Contro:

  • Può risultare un po’ pesante esteticamente.
  • La pulizia del pavimento risulta meno agevole (o impedita, dipende se si sceglie un piedino o uno zoccolo chiuso).
La collezione Cubik è molto versatile dal punto di vista dell’altezza: esistono basi da 25,5 cm (1 cassetto), 35 cm (1 cassettone), 48,5 cm (2 cassetti o 2 ante) e 89,5 cm (base a terra con 3 cassetti e zoccolo).

Ti piace CUBIK?
Scopri la collezione | Guarda la modularità

Mobile a terra come se fosse sospeso? È possibile!

In realtà oggi esistono delle soluzioni ibride che sfruttano i vantaggi di entrambe le opzioni, ossia dei mobili a terra con piedini molto alti: queste alternative risultano esteticamente lineari e pulite, non appesantiscono l’ambiente soprattutto se devi arredare un bagno piccolo e non gravano sulle pareti.
Come sempre, insomma, il design ci viene in aiuto con proposte belle e funzionali che risolvono qualsiasi problema strutturale o di stile! 

La collezione Dogma propone due altezze per le sue basi, 35 e 70 cm, e una struttura metallica che funge da supporto e contemporaneamente da elemento estetico coordinabile con il resto dell’arredo bagno.

Ti piace DOGMA?
Scopri la collezione | Guarda la modularità

L’idea in più: il piedino del mobile, inoltre, può essere un valido complemento d’arredo quando abbinato alle finiture metalliche dell’arredo bagno come maniglie, rubinetti, profili del box doccia. 

Stai per scegliere i mobili da bagno? Alcuni suggerimenti per non sbagliare: 

Se non hai ancora le idee chiare e non sai se acquistare un mobile da bagno a terra o sospeso, visita il nostro rivenditore più vicino a te! Potrai vedere da vicino la capienza delle basi e farti consigliare dai nostri collaboratori esperti. 

2 commenti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche