Come abbinare i colori per l’arredamento del bagno

Come coordinare i colori all’interno del progetto di un bagno? Come accostare sfumature ed effetti materici, o – ancora – quali elementi d’arredo possono essere abbinati tra loro nella stanza da bagno contemporanea? Seguici in questo post e trova la tua ispirazione cromatica!

Progettare un nuovo bagno significa seguire un iter ben preciso che includa i seguenti step:

  • la definizione degli spazi, e dunque la creazione della pianta di progetto;
  • la creazione della moodobard, che delinea lo stile e il carattere del bagno attraverso la scelta della palette cromatica e delle finiture materiche;
  • la selezione dei sanitari, degli arredi e dei complementi (accessori, illuminazione, tessuti).

Partire dalla pianta o dalla moodboard è indifferente: non esiste un ordine giusto in assoluto, dipende dalle esigenze e dallo stato di fatto. In caso di nuova costruzione di un’abitazione tutto è possibile: spesso è l’ispirazione (la moodboard) ad anticipare il progetto della stanza; in caso di ristrutturazione del bagno, invece, generalmente il punto di partenza è la definizione della pianta.

Nell’impostare la moodboard si delinea quella che sarà la palette che caratterizzerà il bagno: si tratta dell’insieme delle tonalità che verranno inserite nell’ambiente, tono su tono o a contrasto a seconda del progetto d’arredo. Una cosa è certa: il colore è una delle tendenze del momento, quindi niente paura di osare!

Collezione Sense | La composizione a terra è proposta in finitura laccato Medioevo opaco.
Collezione Nyù | La texture setosa del Fenix Ntm personalizza la base portalavabo in colore Rosso Jaipur, in contrasto con la parete neutra e con il lavabo integrato nel top.
Collezione Form | Composizione laccata Verde Bluastro Soft Touch con vani a giorno in polimerico effetto rovere. La rubinetteria nera si abbina perfettamente alla cornice della specchiera, al telaio del box doccia e al porta salviette laterale del mobile.

Abbinamento colori in bagno: quali elementi coordinare?

L’ampio ventaglio di colorazioni e finiture oggi disponibili rende infinite le opportunità progettuali.
La palette colori Ideagroup comprende 41 diverse laccature – opache, lucide o soft touch – e 4 finiture metallizzate di tendenza (oro, rame, titanio e bianco perlato) con le quali personalizzare frontali e strutture dei mobili da bagno, ma non solo.

La mazzetta colori Ideagroup propone 41 diverse colorazioni, disponibili opache, lucide e soft touch.

I lavabi stessi, in alcuni casi, possono essere realizzati in colorazione coordinata: Duplex, per esempio, è un piano in Fenix Ntm disponibile in 12 colori coordinabili con il lavabo in Mineralsolid integrato, in modo tale da creare un’unica superficie ininterrotta tono su tono o in contrasto con il mobile da bagno.

Collezione Nyù | piano con lavabo integrato in Fenix Cacao Orinoco con vasca in Mineralsolid Bianco opaco.
Collezione Sense | Il nuovo lavabo semincasso Elite è in Mineralux o Mineralsolid, disponibile nelle colorazioni della mazzetta colori Ideagroup per abbinarsi al resto dell’arredo bagno moderno (in foto: laccato Biscotto opaco).

Con la stessa mazzetta colori è possibile personalizzare anche i piatti doccia e il telaio dei box doccia Disenia (sul sito del brand sono indicati i modelli che prevedono questa possibilità).

Un esempio? Il piatto doccia Dual, in Tecnogel, può essere realizzato in qualsiasi colore della mazzetta Ideagroup, coordinandosi così al resto dell’arredo bagno.

Lo stesso discorso vale per alcune vasche da bagno freestanding Disenia: tra le novità presentate a Cersaie 2021, Soul e Deluxe offrono la possibilità di avere la finitura esterna colorata in tutte le tinte della mazzetta Ideagroup.

Le vasche Deluxe (in Aquatek Light) e Soul (in M-Solid) sono verniciate esternamente in Nero e Medioevo: anche la vasca da bagno oggi può essere abbinata ai mobili e ai complementi.

Per progetti su misura è anche possibile progettare mobili da bagno e arredi colorati con una tinta personalizzata, fornendo a Ideagroup il riferimento di una delle mazzette colore commerciali.

Non è finita qui: anche il radiatore d’arredo diventa parte integrante del progetto cromatico di un bagno colorato. Tra le novità Ideagroup, infatti, c’è anche il termoarredo elettrico Helios: una soluzione minimale per il bagno contemporaneo che offre calore e design in linea con le ultime tendenze. Oltre ai colori della gamma Ideagroup, il radiatore è disponibile anche in gres finitura Pietra Piasentina grigio fiammato.

Termoarredo Helios, Disenia | Grazie alla possibilità di laccatura colorata, il radiatore si abbina ai mobili da bagno.
Termoarredo Helios, Disenia | In foto, l’abbinamento tra mobili e radiatore in finitura Pietra Piasentina.

In alternativa all’arredamento del bagno, si può anche optare per un ambiente con sanitari e arredi in sfumature neutre ma con pareti colorate: ecco come scegliere il colore delle pareti del bagno.

Collezione Cubik | Le due basi sospese in laccato Malto opaco sono dello stesso colore delle pareti, tono su tono per un effetto total look.

Come abbinare i colori per un arredo moderno

Lo stile moderno predilige linee pulite ed essenziali, arredamento minimale con superfici lineari e senza alternanze di volumi. Le tinte neutre e fredde come il bianco, il grigio, il beige e tutte le loro sfumature sembrano essere predominanti in questo tipo di ambiente, ma non è una regola assoluta.
I colori accesi e vibranti non vanno esclusi dal progetto di una stanza da bagno di tendenza, anzi: le immagini proposte in questo post dimostrano come un bagno moderno possa vivere anche di toni intensi e di contrasti studiati, come quelli creati dalla rubinetteria colorata, che oggi diventa un importante complemento d’arredo, o da una stessa sfumatura proposta su diversi materiali.

Collezione Sense | Non solo laccature: la composizione in foto è in Teak Laccato Malto, in abbinamento al top e ai vani a giorno laccati Malto opaco. Stesso colore, diverso materiale.

Come abbinare i colori per un arredo shabby chic

Lo stile shabby chic in bagno, romantico e delicato, può essere reinterpretato in chiave contemporanea preferendo linee più squadrate e lineari. Il colore in questo caso è più delicato e polveroso, le essenze sono chiare e venate. Ciò che sottolineerà l’ispirazione stilistica in questo caso sarà la scelta dei complementi d’arredo e degli accessori.

Tra le finiture disponibili per i mobili da bagno in stile shabby chic ci sono le essenze della collezione Dressy.

Come abbinare i colori per un arredo classico

Il bagno classico continua ad avere i suoi estimatori, pur risentendo delle contaminazioni di tendenze più moderne. Il nuovo classico rivisita gli elementi tradizionali ma può contare su materiali più pratici e volumi più funzionali. Il marmo, per esempio, è un materiale che si adegua in contesti sia classici che moderni grazie al suo stile senza tempo.

Le essenze di legno più scure donano un tocco più caldo al bagno, ma anche le laccature a poro aperto rappresentano un compromesso perfetto tra tradizione e contemporaneità.

Collezione Dressy | Il top e la base portalavabo sono coordinati, entrambi laccati opaco Senape (sfoglia il catalogo).

Colori bagno: l’idea in più

Se hai in mente di utilizzare il colore in bagno come “wow factor” puoi anche optare per soluzioni fuori dal comune, non necessariamente legate all’arredamento:

  • abbina un soffitto colorato a pareti e arredi neutri;
  • considera la porta come parte della parete e dipingila tono su tono o in contrasto con i colori del bagno;
  • gioca con il colore dei sanitari, come si faceva una volta: oggi esistono nuances delicate e trendy anche per le ceramiche!

Cosa ne pensi? Progetteresti un bagno pieno di colore o preferiresti un ambiente neutro con poco contrasto? Non perderti le altre ispirazioni sul blog: visita il nostro Virtual Showroom e iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti su novità e tendenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche