Come scegliere tra vasca da bagno e box doccia

come scegliere tra vasca e box doccia disenia flipper

Una delle più annose domande, quando si decide di progettare o ristrutturare il bagno, è la scelta tra vasca da bagno e cabina doccia.

Se vivete in una casa o un appartamento di almeno 10 anni, probabilmente avrete un bagno con vasca: un classico all’italiana.

Sempre più persone decidono però di abbandonarla in favore del box doccia, vuoi per questioni di spazio, vuoi per questioni di praticità. Siamo tutti sempre di corsa e spesso è difficile concedersi qualche minuto in più per riempire la vasca e goderci il relax delle bolle di sapone.

Cosa non dimenticare al momento della scelta

Prima di valutare se sia meglio scegliere una vasca o un box (soluzione: non esiste una risposta univoca e generale), è necessario porsi qualche semplice – quanto fondamentale – domanda.

  1. Quanto spazio abbiamo a disposizione nel nostro bagno?
  2. Chi lo utilizzerà e quali sono le sue esigenze?
  3. Il bagno verrà utilizzato solo come tale o anche come lavanderia?

A questo vanno come sempre ad aggiungersi le nostre preferenze personali, perché anche l’occhio vuole la sua parte.

Ideagroup vasca oval e abbinamento piante da interni
Vasca Oval by Disenia

Vasca da bagno: pro, contro e perché sceglierla

La vasca da bagno, come dicevamo, è un vero classico. Può essere inserita in un contesto classico o più moderno, in versione freestanding oppure nella classica pannellatura a muro.

Pro:

  • permette di rilassarsi al meglio, grazie alla posizione seduta o distesa
  • può essere utilizzata per il lavaggio a mano dei capi, qualora non si disponesse di una stanza lavanderia o di un lavatoio
  • diventa un vero e proprio elemento della stanza, soprattutto quando viene scelta in versione freestanding
  • risulta più pratica in casa vivono bambini piccoli, non in grado di fare il bagno da soli
  • nella maggior parte dei casi comporta una riduzione dell’uso di acqua (in generale un bagno caldo utilizza gli stessi litri di una doccia di circa 15 minuti)

Contro:

  • è sconsigliata per gli anziani e per le persone che soffrono di problemi articolari, per la difficoltà di immersione.
  • occupa molto più spazio
Box doccia Air by Disenia

Box doccia: pro, contro e perché sceglierlo

Negli ultimi anni il box doccia è una delle maggiori tendenze. Gli appartamenti sono sempre più piccoli, con conseguenti bagni in dimensioni veramente ridotte: avere uno spazio utilizzato in modo efficiente e pratico è fondamentale.

Pro:

  • lascia una maggiore superficie libera per mobili o elettrodomestici
  • è adatto per le esigenze di persone anziane, soprattutto se dotato di una seduta interna
  • evita maggiormente le fuoriuscite d’acqua
  • nella maggior parte dei casi è una soluzione più economica rispetto alla vasca
  • permette una maggior velocità di utilizzo, perché non richiede il riempimento della vasca

Contro:

  • è sconsigliata per le famiglie con bambini piccoli
  • non permette un relax totale, vista la posizione in piedi durante il lavaggio
Sopravasca Omega by Disenia

Soluzione ibrida: il sopravasca

Non avete trovato quello che fa per voi? Niente paura, una soluzione si trova (quasi) sempre.

In questo caso sotto forma di sopravasca: i pannelli in vetro del box e il suo soffione vengono installati direttamente sopra un lato della vasca, creando così un prodotto ibrido.

Avete abbastanza spazio nel vostro bagno? Questa potrebbe essere la soluzione ideale!

 

In copertina: box doccia Flipper by Disenia e vasca da bagno Equal by Disenia in versione pannellata

2 commenti
  1. salve, che vantaggi/svantaggi ha un sopravasca fisso rispetto ad uno mobile, a parità di dimensioni? (fragilità, pulizia, praticità..)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche