Sostituire la vecchia vasca da bagno con una di design? Si può, ecco come

Breve guida per capire come installare una nuova vasca di design e rinnovare il bagno.

Se farsi un bagno rilassante non è più così piacevole perché la vecchia vasca è scomoda, troppo piccola (o troppo grande) o ha ormai una superficie rovinata, la soluzione potrebbe essere proprio sostituirla con una vasca da bagno moderna, dal design elegante e di tendenza.

Niente paura! Per farlo è necessario fare alcune valutazioni, meglio se con la consulenza di un esperto del settore che conosce tutte le opzioni possibili e le alternative progettuali. Questo post ti aiuterà a conoscere i primi elementi da considerare prima di affrontare gli interventi.

Sostituire la vasca da bagno con una vasca di design: cosa sapere

Prima di cercare un nuovo modello, e prima di innamorarti di una vasca che non è adatta alla tua situazione, è importante chiederti:

  1. Di che materiale è fatta quella attuale e come è stata installata
  2. Com’è installata la rubinetteria

Come scegliere la vasca da bagno?
Dimensioni, materiali, colori, finiture.
Dai un occhio alla nostra guida.

1 | Com’è fatta la vasca attuale?

>> Se la vasca del bagno è stata posata sopra i rivestimenti la sostituzione è meno invasiva e più rapida: basterà eliminare il silicone con cui è fissata alle pareti e il gioco è fatto. La vasca, presumibilmente, è stata solo poggiata sul pavimento: dopo una pulizia approfondita, potrà essere posata una nuova vasca di design che può rispettare o meno le dimensioni originali.

>> Se, invece, la vasca da bagno è in muratura e/o piastrellata (in genere si tratta di un bacino in diversi materiali posata su un telaio metallico successivamente rivestito con le stesse piastrelle del bagno) l’intervento è leggermente più complesso. Sarà infatti necessario far intervenire un piastrellista o un muratore per rompere gli attuali rivestimenti. La superficie di pavimento e parete che rimane priva di rivestimento andrà dunque coperta, con nuove piastrelle (o le stesse presenti, se ancora disponibili) o pannelli sintetici. In alternativa, potresti cercare una vasca più grande di quella precedente, che andrà a coprire completamente le zone non rivestite.

Attenzione, in entrambi i casi, alla posizione dello scarico attuale rispetto a quello della futura vasca: consultare le schede tecniche è importante per evitare problemi durante i lavori!

BULL è una vasca da parete in Mineralsolid bianco dalla superficie setosa e opaca. Ha una lunghezza di soli 160 cm, ed è disponibile in due diverse larghezze, 80 o 86 cm: a seconda della presenza o meno della rubinetteria a bordo vasca. Pur essendo perfetta per la posa a parete, può essere posata anche in angolo. Leggermente più alta delle vasche standard, arriva a 58 cm (utile se si vuole rivestire una parete non piastrellata).

2 | Sostituire i rubinetti della vasca

Per quanto riguarda la rubinetteria, ci sono più strade da valutare:

  • se il miscelatore già presente è incassato a parete e la nuova vasca ha un’altezza simile alla precedente, può essere riutilizzato senza problemi;
  • se si vuole comunque sostituire la rubinetteria con un modello più moderno, è molto probabile che le predisposizioni della vecchia vasca (presumibilmente un attacco dell’acqua calda e fredda) vadano bene anche per i rubinetti nuovi: basterà quindi acquistare i nuovi rubinetti e installarli al posto dei precedenti.
  • se la rubinetteria si trova al momento a bordo vasca, si può o rimontare la stessa sulla nuova vasca o acquistare un nuovo modello: in entrambi i casi andrà cercata una vasca con il bordo che abbia uno spazio sufficiente per i fori dei rubinetti.
FASHION è una vasca dalle linee squadrate in Aquatek bianco opaco, di dimensioni 160×80 cm, perfettamente dritta: può quindi essere installata a parete, freestanding o in angolo. Può essere con o senza fori per la rubinetteria: la profondità del bordo non cambia.

E se invece si vuole sostituire la vasca con una vasca da bagno freestanding di design?

In questo caso bisogna considerare i seguenti interventi:

  • Scarico: molto probabilmente andrà spostato rispetto a quello attuale, per adeguarsi al design e alla posizione della nuova vasca;
  • Rivestimenti: se la vasca originale è piastrellata si dovrà trovare una nuova soluzione per le aree che resteranno scoperte;
  • Rubinetti: se la vasca freestanding viene messa molto lontano dalle pareti sarà necessario, oltre allo spostamento dello scarico di cui sopra, prevedere la rubinetteria da pavimento.
LAKE è una vasca freestanding dalla sagoma ovale, con dimensioni compatte: misura 160,5×80,5 cm ed è alta 60 cm. Un catino avvolgente disponibile in colore bianco sia in Mineral Lux (finitura lucida) che in Mineral solid (finitura opaca).
Wave è una vasca freestanding dal design sinuoso ed elegante, disponibile in Mineralmarmo (finitura lucida) o Cristalplant (finitura opaca): in questo secondo caso la vasca può essere colorata per un look ancora più originale. Le varianti sono numerose, tra laccato opaco e laccato soft touch: i colori della vasca possono essere scelti all’interno della vasta palette Ideagroup. Le dimensioni? 170 x 75cm, h 55 cm (proprio quelle di una vasca standard).

Se il dubbio è sostituire la vasca con una doccia questo post potrebbe esserti utile. Se, invece, l’indecisione regna sovrana si può sempre optare per inserire in bagno sia vasca che doccia: ecco come!

Come hai visto, cambiare la vasca sostituendola con una nuova di design non è impossibile: basta rivolgersi a un tecnico che valuti il modello attuale e gli interventi da eseguire. Una volta rilevate le misure potrai metterti alla ricerca della tua futura nuova vasca!

Per vedere dal vivo le vasche di design Disenia contatta uno dei nostri rivenditori e fissa subito un appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche