Allergie: qualche consiglio per prevenirle con le pulizie di casa

Primavera: gioia e dolore per chi soffre di allergie ai pollini. Le giornate si scaldano, il cielo si rischiara, ma gli starnuti, il mal di testa e il bruciore agli occhi sono sempre dietro all’angolo.

Per chi invece soffre di allergie alla polvere, agli acari o ad altro la situazione è ancora più difficile, perché il rischio è attivo 365 giorni all’anno.

Per fortuna è possibile utilizzare le pulizie di casa e qualche buona norma di comportamento per minimizzare gli effetti!

allergie - come prevenirle attraverso le pulizie di casa

5 consigli per migliorare la casa contro le allergie

  1. Tenere sempre puliti scarpe, giubbotti e ombrelli
    Gran parte dei batteri “vivono” su di noi. Ce li portiamo appresso ogni volta che entriamo e usciamo di casa: dall’ufficio, dal garage, dal parco dove passeggiamo, dal supermercato dove facciamo la spesa.
    Ricordatevi quindi di pulire di frequente le scarpe e i giubbotti che utilizzate, così come di arieggiarli spesso. Non dimenticate il porta-ombrelli: i luoghi umidi sono i “preferiti” dagli agenti allergici!
  2. Spolverare di frequente
    Che si tratti di asma, allergia agli acari oppure ai pollini, la polvere è uno dei veicoli principali. Spolverate quindi spesso la vostra casa (soprattutto le zone con pavimento in legno), meglio se con aspirapolvere o scopa elettrica.
    Ricordatevi di passare sempre il mocio o un panno umido, in modo da raccogliere anche gli ultimi granelli residui.
  3. Limitare l’uso di tappeti e complementi d’arredo tessili
    Come i pavimenti in legno, anche tappeti e tessili in generali “attirano” polvere e acari. Se soffrite di asma o allergia cercate quindi di limitarne l’uso nella vostra casa. In caso contrario “sbattete” spesso i tappeti e arieggiate il resto dei tessuti e le stanze.
  4. Arieggiare sempre durante le pulizie
    Anche i detersivi e i prodotti per le pulizie possono provocare reazioni allergiche. Oltre a utilizzare i guanti ricordatevi quindi di arieggiare le stanze, per evitare che componenti chimici rimangano nell’aria.
    Scegliendo le piante giuste avrete un ulteriore aiuto!
  5. Pulire spesso i luoghi umidi
    L’ultima lotta è contro le muffe: pulite frequentemente bagno e cucina, dando maggior attenzione a lavandini, doccia e piccoli angoli nascosti.
    La vostra salute ne beneficerà!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche