Laminato HPL: un approfondimento

Questa settimana abbiamo presentato tantissime novità, una delle quali relativa alle nuove finiture in laminato HPL della nostra collezione Nyù by Aqua. Le avete già scoperte tutte?

Cogliamo l’occasione per raccontarvi più approfonditamente le sue caratteristiche, continuando il percorso dedicato ai materiali che ha già visto come protagonisti Fenix NTM ed Ecomalta.

È utile partire dalla base: il laminato HPL è un materiale da rivestimento, con usi soprattutto nel settore dell’arredamento, che riesce ad avere alte performance di resistenza nonostante uno spessore molto ristretto.

La sua composizione potrebbe stupire: si tratta di diversi strati di carta kraft naturale e decorata, mescolati a resine fenoliche e melamminiche. Questo composto viene sottoposto a una combinazione di pressione e alta temperatura, arrivando quindi alla modalità in cui siamo abituati a vederlo.

Nyù by Aqua in laminato HPL Unicolor Rovere Texas
Nyù by Aqua in laminato HPL Unicolor Rovere Texas

Come già anticipato una delle caratteristiche fondamentali di questo materiale è la resistenza: all’impatto, ai graffi, all’usura e alla temperatura. Con il suo utilizzo è quindi possibile produrre mobili bagno adatti anche a chi ha bambini o animali in casa.

In seconda battuta si tratta di un materiale estremamente igienico: la sua superficie non porosa non permette allo sporco di addensarsi, rendendo al contempo molto più veloce ed efficiente la pulizia.

Non può ovviamente mancare il punto di vista estetico. Oltre alla temperatura, il laminato HPL è resistente alla luce: non subisce i raggi UV e non è soggetto a scolorimento, mantenendo quindi la sua nuance inalterata nel tempo. Si tratta inoltre di un materiale decisamente tattile, la cui superficie ricorda le venature del legno, ponendosi quindi come una valida alternativa allo stesso.

L’ultimo punto di forza dell’HPL riguarda nuovamente l’estetica, ma da un ambito leggermente più funzionale: trattandosi di un materiale tanto resistente quanto versatile, è possibile utilizzarlo nell’ambito arredo bagno per soluzioni dal design minimalista, come i lavabi integrati di ultima generazione.

 

2 commenti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche