Mosaico: l’arte incontra il rivestimento al Cersaie 2015

Mosaico Bisazza by Patricia Urquiola al Cersaie 2015

Il Cersaie è tra le prime manifestazioni del mondo non solo per il settore arredobagno, ma anche per quello delle ceramiche e, più in generale, dei rivestimenti per bagni.

Nel corso della fiera non ci siamo limitati al nostro stand, ma abbiamo visitato tutti i padiglioni, scoprendo novità e tendenze per l’anno che verrà. Tra gli elementi che ci hanno colpito di più ci sono stati i mosaici, di cui spesso abbiamo parlato anche sui social, specialmente nella nostra pagina Facebook Disenia.

Oltre alle classiche tinte naturali e desaturate, presentate nella maggior parte dei casi in design geometrici, abbiamo riscontrato due tendenze principali: intere pareti trasformate in opere d’arte e piccolissime tessere in mosaico a effetto metallico, preferibilmente in una tinta dorata.

Lo stand di Bisazza ci ha portati in epoche passate e territori lontani: dalle scene ottocentesche firmate da Patricia Urquiola a quelle orientali di Carlo Dal Bianco, più che di una visita si è trattato di un vero e proprio viaggio.

Una foto pubblicata da Bisazza (@bisazzaofficial) in data:

Lo spazio di Sicis non è stato da meno: un’atmosfera diversa in ogni stanza, in un tripudio di forme sinuose e colori carichi e vivaci. Il rivestimento in questo caso non si è limitato alle pareti, ma è arrivato a coprire anche l’arredo fieristico e le vasche da bagno.

Da Appiani si è respirato invece il lusso: le composizioni geometriche in tessere dorate hanno subito riportato la mente alla decadente magnificenza delle epoche passate.

Una foto pubblicata da Appiani (@appiani) in data:

2 Comments

  • 20 ottobre 2015 at 12:13 — Reply

    Anche io sono rimasto affascinato dai rivestimenti realizzati con il mosaico, non erano semplici rivestimenti. Erano delle storie raccontate con il mosaico.

    • Ideagroup
      Ideagroup (Author)
      26 ottobre 2015 at 10:28 — Reply

      Assolutamente!

Lascia un commento