Idee per un bagno shabby chic

Dressy by Blob di Ideagroup - Arredo bagno shabby chic classico elegante

In un mondo in cui ogni aspetto della vita è moderno e sempre connesso, c’è chi riesce a sentirsi a casa solo con uno stile nostalgico e quasi di recupero, ma raffinato in ogni singolo dettaglio. Gli ultimi anni hanno visto nascere e fiorire lo stile shabby chic, una tendenza del design che punta al riciclo di elementi di arredo del passato e al ritorno di linee e colori tradizionali.

Dressy by Blob di Ideagroup - Arredo bagno shabby chic classico elegante
Dressy by Blob

Il bagno shabby chic non è difficile da arredare, ma è necessario tenere a mente i punti chiave di questo stile: il passo tra combinazione raffinata di pezzi unici e caos e spesso molto breve.

  1. I mobili bagno vanno scelti in tinte calde, naturali o pastello, e con linee classiche. Può trattarsi di arredo di recupero restaurato oppure di prodotti nuovi, che riescono a mettere in relazione stile vintage e materiali innovativi e performanti. Anche il legno è una buona opzione, se di questo stile amate la versione che si avvicina al country.
  2. Preferite la vasca da bagno al box doccia.
  3. Per il lavabo e la vasca scegliete rubinetteria nei toni del bronzo e dell’ottone, oppure con una finitura anticata.
Dressy by Blob di Ideagroup - Arredo bagno shabby chic classico elegante
Dressy by Blob
  1. Scegliete biancheria con motivi floreali o tessuti naturali come il bambù, in nuance pastello o nei toni del marrone, del bianco o del beige.
  2. I rivestimenti sono importantissimi. Per le pareti evitate il bianco, optando per tinte calde e desaturate, come se fossero state schiarite dall’effetto della luce nel corso del tempo. Per il retro-vasca scegliete piastrelle decorate, anche in questo caso con motivi floreali o vintage.

 

 

  1. Come elementi di decoro puntate a pezzi unici, meglio se creati da voi a partire dal recupero di accessori d’epoca. Nello stile shabby chic i fiori sono fondamentali, anche nel bagno: potete sceglierli freschi oppure comprarne in tessuto. Per la biancheria utilizzate ceste in vimini, della stessa tonalità dell’arredo o del lampadario. Quest’ultimo dovrà avere uno stile retrò, con elementi pendenti, in cristallo o legno invecchiato.
  2. Scegliete infine saponi artigianali e colorati, in tinta con il vostro arredo.

Un ultimo consiglio? Gli elementi devono essere diversi e unici, ma mantenere una coerenza nello stile e nei colori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche